Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E' accaduto a Sant'Angelo dei Lombardi

GDF Avellino: Medicinali scaduti in farmacia, un denunciato


GDF Avellino: Medicinali scaduti in farmacia, un denunciato
24/07/2010, 10:07

SANT'ANGELO DEI LOMBARDI (Av) - Importante operazione della Guardia di Finanza di Sant’Angelo dei Lombardi nel settore della tutela della salute pubblica. Le Fiamme Gialle hanno infatti sequestrato presso una farmacia di un piccolo paesino dell’alta irpinia, 54 confezioni di farmaci, 224 di articoli sanitari e dispositivi medici, 19 di alimentari dietetici destinati all’ alimentazione di persone che seguono diete particolari nonché 3 confezioni di articoli di cosmesi, tutti detenuti per la vendita. L’operazione, sagacemente sviluppata dai finanzieri della Tenenza di Sant’Angelo dei Lombardi, agli ordini del Ten. Luciano Maria Reale, facente le funzioni di comandante in assenza del Ten. Massimo Devito, ha tratto origine da una segnalazione pervenuta lo scorso 9 luglio al servizio di pubblica utilità 117 con la quale veniva denunciata la vendita di un farmaco scaduto presso una nota farmacia della zona. Acquisiti gli elementi utili alla valutazione della notizia, sotto la direzione del Procuratore della Repubblica di Sant’Angelo dei Lombardi, Dott. Antonio Guerriero, coadiuvati dal personale del Servizio Farmaceutico Territoriale dell’ASL di Avellino, al fine di accertare se vi fossero ulteriori farmaci scaduti pronti per la vendita, lo scorso 22 luglio i militari accedevano presso l’attività e vi eseguivano perquisizione locale.
L’operazione di servizio si è conclusa con il sequestro di trecento prodotti scaduti e con la segnalazione alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sant’Angelo dei Lombardi del responsabile per il reato previsto all’art. 443 c.p.- Commercio o somministrazione di medicinali guasti.
L’attività di servizio costituisce ulteriore testimonianza della costante presenza delle Fiamme Gialle a fianco dei cittadini per la tutela della salute e dell’incolumità pubblica ed evidenzia il fondamentale apporto della segnalazione al numero di pubblica utilità “117”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©