Cronaca / Droga

Commenta Stampa

80 kg già essiccati

GDF Avellino: mega sequestro di marijuana


GDF Avellino: mega sequestro di marijuana
21/05/2009, 12:05

Le indicazioni impartite a livello provinciale dal Comandante Provinciale colonnello Mario IMPARATO, per una intensificazione della presenza sul territorio hanno portato le Fiamme Gialle al conseguimento di un altro importante risultato di servizio, questa volta in tema di contrasto alla diffusione delle sostanze stupefacenti in Provincia.

Sulla scorta dello sviluppo di alcune notizie acquisite, una task force composta dai Finanzieri della Compagnia di Avellino, agli ordini del capitano Salvatore SERRA, e della Brigata di Baiano, agli ordini del maresciallo aiutante Marcello DANIELE, hanno individuato sulle colline di Prata Principato Ultra una estesa piantagione di marijuana.
Nel pomeriggio di ieri, essendovi fondato sospetto che il quantitativo individuato potesse esser spostato in altra località più “sicura”, nel pomeriggio di ieri si è deciso di dar corso ad un vero e proprio blitz: le Fiamme Gialle hanno fatto irruzione nella proprietà precedentemente individuata, un casale immerso nel verde, “protetto” dalla presenza di un diverso numero di cani da guardia.

Sul posto i finanzieri hanno identificato P.G. (di anni 40) originario di Prata Principato Ultra (AV): il soggetto viveva insieme ai genitori e si occupava di curare gli animali, l’orto, la vigna … ma anche una piantagione di 4.430 piantine di marijuana, rinvenute dai finanzieri su un ampio terreno ove insisteva un vigneto ed in un altro appezzamento limitrofo.
La perquisizione è stata quindi estesa a tutto il podere: nell’aia antistante la casa sono stati trovati 6 grossi fusti di plastica pieni zeppi di marijuana già essiccata per un totale di 79 chilogrammi.
Il quarantatenne P.G., dopo esser stato accompagnato presso il Comando Provinciale di Avellino per gli accertamenti di rito, è stato tratto in arresto per violazione dell’articolo 73 del D.P.R. nr. 309/1990 , tradotto nel carcere di Bellizzi è ora a disposizione della Procura della Repubblica presso Tribunale di Avellino,
L’arresto di ieri si aggiunge ai già rilevanti risultati in tema di contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti conseguiti sulla base della costante azione di coordinamento tra i Reparti della provincia nello specifico settore posta in essere dal Comando Provinciale di Avellino.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©