Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il sospetto è di manipolare il mercato per speculazioni

Gdf negli uffici della Standard & Poor's, Trani indaga


Gdf negli uffici della Standard & Poor's, Trani indaga
19/01/2012, 11:01

MILANO - Perquisizioni nella sede milanese dell'agenzia di rating Standard & Poor's, da parte della Guardia di Finanza, su ordine della Procura di Trani. Quella Procura ha aperto dal 2010 due fascicoli, su due precise denunce. La prima riguarda il report di Moody's del 6 maggio, in cui - a mercati aperti - si diceva che i titoli italiani erano a rischio a causa del tracollo in Grecia, con il crollo del valore delle azioni e l'aumento dei tassi di interesse sui titoli. Il secondo - ed è nell'ambito di quest'ultimo che si è mossa la Procura - contro Standard & Poor's per tre report in cui venivano diffuse notizie false che, anche in questo caso, hanno provocato crolli sul mercato italiano. Il sospetto è che questi report siano stati creati ad arte per speculazioni di mercato.
Nelle indagini sono indagati  Eilen Zhang, Frank Gill e Moritz Kraemer, quest' ultimo responsabile per il debito europeo; si tratta di dirigenti dell'agenzia di rating. I reati contestati sono market abuse (manipolazione del mercato finanziario) e aggiotaggio (divulgazione di notizie parzialmente o totalmente false per manipolare il mercato)

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©