Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

GDF, SCOPERTI FALSI “GRATTA E VINCI”: 800MILA TAGLIANDI SEQUESTRATI


GDF, SCOPERTI FALSI “GRATTA E VINCI”: 800MILA TAGLIANDI SEQUESTRATI
24/07/2008, 16:07

La Guardia di Finanza milanese ha scoperto una truffa che ha prodotto un giro di affari di svariati milioni di euro attraverso la vendita di 800mila tagliandi della lotteria istantanea “Gratta e vinci” contraffatti, tra Milano, Como, Varese e Brindisi, relativi ad oltre 30 finti concorsi. Tre persone sono state denunciate con le accuse di truffa aggravata e falsificazione di bollo, e si è scoperto che il giro d’affari comprendeva anche alcuni punti vendita autorizzati. La truffa è stata scoperta per caso nel mese di giugno da un finanziere che aveva notato, in un bar di Milano, l’assenza sui biglietti del logo che contrassegna le lotterie autorizzate. Dalla vendita dei tagliandi falsi si otteneva un duplice vantaggio: il rivenditore aveva un guadagno del 50%, contro l’8% previsto dalla legge, e le vincite erano programmate in modo tale da non superare mai una certa cifra. Le autorità invitano alla cautela nell’acquisto, in quanto molti di questi biglietti falsi sono ancora in vendita.
 

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©

Correlati

06/11/2007, 10:11

VIA LIBERA ALL'AZZARDO ONLINE

07/01/2008, 10:01

LOTTERIA NAPOLI FA IL BIS