Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I beni sequestrati savano per essere venduti dai boss

Gdf: sequestri per 15 mln di euro in Lombardia e a Reggio Calabria


Gdf: sequestri per 15 mln di euro in Lombardia e a Reggio Calabria
04/12/2010, 09:12

MILANO - Ci sono nuovi sviluppi per "Infinito", l'operazione della Guardia di Finanza che lo scorso luglio ha portato all'arresto di circa 300 persone in diverse regioni d'Italia.
Nella giornata di ieri la Guardia di Finanza di Milano ha effettuato in varie province italiane una serie di sequestri patrimoniali di beni immobili, finalizzati alla confisca, nei confronti di affiliati alla 'ndrangheta. L'ammontare dei beni immobili sequestrati è di circa 15 milioni di euro. A coordinare l'inchiesta sono stati il procuratore aggiunto Ilda Boccassini e i pm Paolo Storari e Alessandra Dolci. I sequestri, disposti dal gip Andrea Ghinetti ed eseguiti dai carabinieri di Monza a dal Ros di Milano, si sono concentrati soprattutto in alcune province della Lombardia e a Reggio Calabria. In particolare si tratta di 38 abitazioni, una villa, 37 box, 14 locali commerciali, magazzini e sei terreni edificabili nelle province di Milano, Bergamo, Como, Pavia, Varese, Lecco, Catanzaro, Crotone, Reggio Calabria e Vibo Valentia.
Alcuni dei beni che erano stati individuati attraverso le indagini patrimoniali stavano per essere venduti prima del sequestro; per tale ragione i pm della Dda di Milano, per bloccare i traffici illeciti, hanno disposto un urgente intervento preventivo, convalidato dal gip di Milano Andrea Ghinetti.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©