Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Imponevano anche i guardiani contro i furti

Gela: 8 arresti per estorsioni mafiose


Gela: 8 arresti per estorsioni mafiose
05/11/2009, 09:11

GELA - Sono stati notificati 8 mandati di arresto, da parte della Squadra Mobile di Caltanissetta, contro un gruppo che ha estorto denaro ad alcune società edili per undici anni, dal 1995 al 2006. Salvatore Burgio, 43 anni, Francesco Morteo, 45 anni, Enrico Maganuco, 46 anni, e Vincenzo Gueli 44 anni hanno ricevuto la notifica in carcere, essendo già detenuti per altri reati. Francesco Giovane 23 anni, Giuseppe, Nunzio e Giuseppe Claudio Alferi, rispettivamente padre, figlio e nipote di 46, 22 e 29 anni invece sono stati arrestati nella notte.
In base a quanto è risultato dalle indagini, gli otto - che facevano parte sia della Stidda che di Cosa Nostra - estorcevano denaro alle imprese edili, nella misura del 3% del valore delle costruzioni; inoltre imponevano l'assunzione di appartenenti alla mafia come guardiani per evitare i furti. Se questo non succedeva, erano i tre Alferi che provvedevano a rubare veicoli e materiali, restituendoli in cambio di denaro.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©