Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si infittisce il giallo della scomparsa di Livia e Alessia

Gemelle scomparse: tre settimane fa in centro commerciale

Titolare di un negozio dice di aver venduto peluches a Shepp

Gemelle scomparse: tre settimane fa in centro commerciale
17/02/2011, 21:02

Ogni giorno si aggiunge un particolare nuovo che fa sperare a Irina Lucidi che le due figlie siano ancora vive. Di Alessia e Livia non si hanno più notizie dal suicidio di Mathias Shepp, il quale in una lettera aveva scritto alla moglie di aver ucciso le due bambine. Ma Irina non si arrende e cerca di analizzare ogni particolare che si aggiunge alla vicenda. L’ultimo riguarda la dichiarazione della titolare di un negozio al centro commerciale Bennet di Como.  “Mi ricordo delle due bambine bionde, specialmente di quella con gli occhiali – dichiara la commerciante - sara’ stato forse tre settimane fa, c’era il papa’ con loro quando sono entrate in negozio. Ma non di questa donna che si dice essere in loro compagnia. Se c’era non e’ entrata in negozio’’. La titolare del negozio ha venduto all’uomo dei peluches per le due bambine. Dunque gli inquirenti modificano l’ipotesi di percorso di Matthias, che a questo punto avrebbe attraversato il confine svizzero dal lato francese prima di recarsi in Corsica. Un altro particolare riguarda l’ipotetico intreccio della vicenda delle gemelle con un’altra scomparsa, quella di Katia Iritano, la 27enne scomparsa da Montbovon (Svizzera). Alcuni testimoni dichiarano di aver visto Shepp e le bambine in compagnia di questa donna scomparsa dal 25 gennaio.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©