Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Anche il consulente di De Magistris sotto inchiesta

Genchi inquisito per abuso d'ufficio e violazione della privacy


Genchi inquisito per abuso d'ufficio e violazione della privacy
04/02/2009, 14:02

Difficile che Gioacchino Genchi sia rimasto stupito nell'apprendere oggi che è stato iscritto nel registro indagati. Le accuse sono di violazione della privacy e di abuso d'ufficio, per aver creato il famigerato (ed inesistente, ndr) "archivio Genchi". L'abuso d'ufficio è collegato al fatto che Genchi avrebbe commesso i reati quando era consulente del Pubblico Ministero Luigi De Magistris presso la Procura di Catanzaro.
E così si cerca di mettere a tacere un altro di coloro che hanno partecipato alle indagini sui procedimenti Why Not? e Poseidone, dopo i trasferimenti di De Magistris, l'allontanamento dalla magistratura del Procuratore Capo di Salerno Apicella, l'imbavagliamento del giornalista Vulpio e tutti gli altri provvedimenti. Ma cosa nasconde allora davvero la Procura di Catanzaro? E perchè due indagini come la Why Not? e la Poseidone hanno scatenato una tal serie di comportamenti delle istituzioni ai limiti della legalità?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©