Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Per i due il timore di allontanamento dei pargoli

Genitori a 58 e 72 anni: due gemelli nascono a Milano


Genitori a 58 e 72 anni: due gemelli nascono a Milano
23/09/2011, 11:09

MILANO - Alla fine il loro sogno è diventato realtà. Ci sono voluti 27 anni di tentativi, ma finalmente, dopo l’ennesima fecondazione assistita avvenuta in un Paese dell’Est, una mamma di 58 anni e un meccanico in pensione di 72 anni sono diventati genitori. Ne dà notizia il “Corriere della Sera”, che parla di due gemellini nati all’ospedale Buzzi di Milano.
Lei un’impiegata, lui un meccanico in pensione. Dalla metà degli anni Ottanta hanno iniziato a seguire senza timori il sogno di avere un figlio, lottando contro l’età e le continue difficoltà. Un desiderio che li ha portati anche a sfidare la legge, rifugiandosi fuori dall’Italia per sottoporsi alle tecniche di fecondazione assistita che da noi sono vietate.
Questo lieto evento arriva a pochi giorni dalla decisione del tribunale dei minori del Piemonte di togliere la figlia a due anziani neo-genitori e così, dopo le lacrime di gioia, si fa largo la paura che anche a loro possa succedere quello che è accaduto alla coppia di Torino. La vicenda, infatti, riapre il dibattito su maternità e orologio biologico, anche alla luce delle recenti polemiche scoppiate sul caso della neonata di Mirabello Monferrato (Alessandria) sottratta ai suoi genitori (mamma di 58 anni e papà di 70) dal Tribunale dei Minori.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©