Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Denunciati dalla polizia stradale al tribunale dei minori

Genova: 13 ragazzini sfidano le auto in corsa in autostrada


Genova: 13 ragazzini sfidano le auto in corsa in autostrada
28/03/2010, 18:03

GENOVA - Rischiano pesanti denunce per procurato allarme, attentato alla sicurezza dei trasporti e  danneggiamento i ragazzini tra i 13 ed i 16 anni "beccati" dalla polizia stradale e segnalati al tribunale dei minori.
Avevano deciso di sfidare le auto in corsa che transitavano sull'autostrada A7 Milano-Genova. Con i motorini sfrecciavano tra le auto approfittando del particolare tratto di stato particolarmente stretto e tortuoso. La pericolosa bravata è stata anche ripresa con alcuni telefonini per poi essere inserita sul web e costituire un motivo di vanto tra amici e conoscenti.
Dopo i primi incidenti sfiorati, però, alcuni auotomobilisti e residenti hanno chiamato la polizia stradale. Intervenuti verso le 17:30 circa, gli  agenti sono dopo qualche ora riusciti a risalire ad uno dei "piloti" che, dopo aver in un primo momento negato il folle gesto, ha confessato. I ragazzi erano riusciti a dileguarsi momentaneamente grazie ad un buco scavato nella recinzione a bordo strada prima di iniziare l'incosciente ed insensata scorribanda. Diversi dei minori denunciati alla magistratura ed al tribunale dei minori si sono beccati vdei sonori ceffoni dai genitori. Alcuni, invece, si sono visti giustificare dai propri vecchi che hanno parlato di un'innocente bravata giovanile. Di avviso ben diverso sono invece gli agenti di Polstrada che, nel loro rapporto consegnato al magistrato, hanno evidenziato gli enormi pericoli corsi e causati dagli incoscienti ragazzini.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©