Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Indagato l'autista dell'autovettura

Genova: clandestino trovato morto nel bagagliaio di un'auto


Genova: clandestino trovato morto nel bagagliaio di un'auto
29/07/2010, 13:07

GENOVA - Il corpo di un tunisino, dell'apparente età di 25-30 anni, è stato trovato nel bagagliaio di una Mercedes, probabilmente morto per il caldo e la mancanza di ossigeno. L'autovettura - che ha targa francese - è stata sbarcata nel porto di Genova nel pomeriggio di mercoledì. Dopo un'ora circa una pattuglia della Polizia è entrata nella piazzola di sosta "Castagna", sulla A-7, dove stava la Mercedes ferma, con a fianco un corpo esanime, mentre un'altra persona si stava sbracciando per richiamare la loro attenzione. I poliziotti hanno interrogato la persona, che è risultata essere anche lui di origine tunisina, anche se vive in Francia. L'autista ha detto di essersi accorto solo pochi minuti prima del carico della macchina, perchè ha sentito cattivo odore, e di avere tirato fuori l'uomo dalla macchina per verificare se fosse ancora vivo. ma l'ambulanza che i poliziotti hanno chiamato ha dissipato qualsiasi dubbio in proposito.
L'autista tunisino è stato fermato, per verificare la veriodicità delle sue dichiarazioni. Intanto le prime verifiche sull'autovettura hanno stabilito che l'uomo era nell'autovettura da molte ore, forse 36 ore; come testimoniato anche dalle deiezioni organiche che avevano sporcato i vestiti dell'uomo e l'autovettura. E' probabile che il caldo e la mancanza di ossigeno l'abbiano lentamente privato di forze, tanto da non riuscire più ad uscire da quello che probabilmente gli era sembrato il suo mezzo per entrare in Europa; e invece si è rivelata solo una bara.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©