Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Una stufa malfunzionante tra le cause della tragedia

Genova, quindicenne morto per monossido di carbonio


Genova, quindicenne morto per monossido di carbonio
22/12/2010, 18:12

Genova, 22 dicembre 2010 – Tragedia al quartiere residenziale Pegli, situato alla periferia occidentale di Genova, dove è rimasto ucciso da esalazioni di monossido di carbonio un 15enne, nella casa della sua famiglia. La disgrazia sarebbe stata causata dal cattivo funzionamento di una stufa a gas. Il convivente della madre, rientrato a casa, ha scoperto il corpo senza vita del quindicenne e del suo cane, il giovane era riverso sul letto ed il suo cane era a bordo del letto. Subito sono intervenuti i soccorsi del 118, che hanno potuto solo constatare la morte dell'adolescente per avvelenamento da monossido di carbonio. Sul posto sono accorsi anche vigili del fuoco le forze dell'ordine che stanno indagando sull'esatta dinamica dell'incidente.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©