Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Si era beffato di una insegnante su Facebook

Genova: rimproverato dal preside, si butta dalla finestra; ferito grave


Genova: rimproverato dal preside, si butta dalla finestra; ferito grave
21/05/2010, 13:05

GENOVA - Un rimprovero del preside è bastato ad un 14enne di Genova, studente presso il liceo King, per decidere il suicidio. Tutto è nato da una foto, scattata in classe col cellulare, in cui si vede il 14enne che si fa beffe dell'insegnante, mentre questa gli volta le spalle. La foto poi finisce su Facebook, dove il padre di uno dei compagni di classe la vede e decide di avvisare il preside. E così il 14enne subisce un rimprovero, sembra neanche troppo duro. La cosa però deve avere turbato il ragazzo che verso mezzanotte ha aperto la finestra, ha scritto su un biglietto "Perdonatemi per quello che ho fatto" e si è lanciato nel vuoto da un'altezza di 8 metri. Alcuni alberi hanno frenato e deviato la caduta del ragazzo, facendolo però finire sulle scale, vivo, ma con molti traumi. Le urla hanno allertato i genitori del ragazzo, che hanno immediatamente chiamato l'ambulanza che ha portato il giovane all'ospedale. Qui è stato immediatamente operato, per asportagli la milza, spappolata nell'impatto. Inoltre ci sono state altre lesioni al fegato e ha subito la quinta vertebra fratturata, anche se il midollo non dovrebbe essere stato lesionato e quindi non ci dovrebbero essere conseguenze permanenti, se non subentrano complicazioni. Infatti, restano comunque gravi le condizioni del ragazzo, secondo i medici dell'ospedale

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©