Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Giù da un viadotto sul A26, il trentino accusato di tengente

Genova, suicida L'imprenditore trentino Fabrizio Collini


Genova, suicida L'imprenditore trentino Fabrizio Collini
14/10/2010, 21:10

L''imprenditore trentino Fabrizio Collini, amministratore e socio della ditta di costruzioni di Trento Collini spa, coinvolto in un inchiesta della procura di Trento su delle presunte tangenti in cambio di favori per accaparrarsi l'appalto per la costruzione di una galleria e la realizzazione di un centro sanitario, si è gettato nel vuoto da un viadotto dell'A26, morendo sul colpo.

Secondo le prime ricostruzioni del tragico gesto, l'imprenditore trentino avrebbe abbandonato la sua auto, un Audi, in un parcheggio dell'area di servizio del Turchino sull'autostrada A26 ed ha poi proseguito a piedi sul viadotto dal quale si e' poi buttato. Nella macchina sono state ritrovate alcune lettere lasciate dall'imprenditore prima del folle gesto ed indirizzate ai suoi due figli e ai suoi due avvocati.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©