Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Kässmann:"Sono sconvolta per quello che ho fatto"

Germania: la "papessa" protestante ubriaca passa col rosso


Germania: la 'papessa' protestante ubriaca passa col rosso
23/02/2010, 19:02

BERLINO - Il vescovo di Hannover, Margot Kässmann, è un personaggio decisamente controverso. Eletta "papessa" della chiesa protestante tedesca lo scorso anno, la donna è  divorziata e madre di 4 bimbi. Si è presentata da subito come una modernizzatrice intenzionata a riavvicinare i fedeli all'istituzione ecclesiastica. Una umiliante avventura ha coinvolto però la "pia" 51enne ieri notte quando, verso le 23, è stata fermata proprio al centro della capitale della Bassa Sassonia da alcuni agenti di polizia.
Le forze dell'ordine avevano inseguito la donna dopo averla vista sfrecciare a tutta velocità ad un incrocio che aveva il semaforo rosso. Durante i controlli di rito l'alito della "papessa" ha insospettito gli agenti. Test dell'etilometro e 1,54 grammi di alcool registrati nel sangue. Ritiro immediato della patente e denuncia altrettanto celere per guida in stato di ebrezza. Come si legge sul Corriere della Sera, è stato il procuratore di Hannover Juergen Lendeckel  a spiegare che "il valore di 1,1 grammi di alcol è la soglia a partire dalla quale c'è l'assoluta incapacità di guida e scatta la denuncia penale".
Una commissione speciale si riunirà nelle prossime ore per decidere se riabilitare la leader protestante o ritirarle definitivamente la patente di guida. In ogni caso, la Kassmann si dichiara "sconvolta" per ciò che ha fatto, consapevole di aver commesso "un grave errore" e "di quanto sia pericoloso e irresponsabile guidare in stato di ebbrezza alcolica". Per ora le Chiese protestanti si sono rintanate in un imbarazzato no comment mentre, il vescovo di Hannover, si è detto pronta "ad assumermi le conseguenze penali dell'accaduto".

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©