Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Smentite le voci che lo davano a capo di una lista civica

Gerry Scotti: “Non farò politica”


Gerry Scotti: “Non farò politica”
05/06/2012, 20:06

ROMA - Alla fine Gerry Scotti ha dovuto rispondere con una dichiarazione ufficiale: troppe erano le indiscrezioni che lo davano come possibile candidato alle prossime elezioni. “Non ho mai ricevuto alcuna proposta in questo senso. Niente è più lontano dai miei pensieri quanto la politica, perché non ne avrei né la possibilità né forse le capacità”.
Il pettegolezzo è nato dopo che l’ex premier, Silvio Berlusconi, aveva fatto il nome showman ipotizzando un degno avversario di Beppe Grillo e del suo Movimento a 5 Stelle. Il Cavaliere, lo avrebbe detto a Libero: “Nel Pdl ci vorrebbe uno come Scoti”.
E tanto folle l’idea non era sembrata, anche perché il presentatore ha un passato politico non indifferente: dal 1987 al 1992 fu deputato del Psi, ovviamente col suo vero nome, Virgilio Scotti. Poi una serie di giochi a premi e programmi tv lo hanno allontanato dalla politica.
Gerry Scotti già nei primi giorni dell’indiscrezione con il suo account di Twitter aveva scritto: “Ai buon intenditori: non commento una notizia che non esiste”. Oggi le ipotesi vengono cancellate, come detto, da una dichiarazione ufficiale dell’anchorman: “Ringrazio - dice - chi ha ipotizzato la mia figura come possibile soluzione in grado di raccogliere la fiducia degli italiani. Ma continuerò a fare il mio lavoro e invito il mondo della politica a fare il proprio con la massima efficienza". In conclusione, come si dice a Milano, "Ofelè fa el to mesté".


Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©