Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Gheddafi jr picchia la moglie


Gheddafi jr picchia la moglie
30/12/2009, 12:12

LONDRA-Uno dei figli del leader libico Muammar Gheddafi, Hannibal, è al centro di un’indagine della polizia di Londra in seguito all’accusa di aver aggredito e malmenato la moglie il giorno di Natale in una suite di uno dei più lussuosi alberghi londinesi. Lo riferisce oggi il Daily Mail. Hannibal era già stato brevemente arrestato per un presunto episodio di violenza l’anno scorso a Ginevra. Mutassim Gheddafi, noto come Hannibal, alloggiava con la moglie, la modella 29enne Aline Skaf, e i loro figli in una sfarzosa suite al Claridge quando è scoppiata la lite. Gli agenti sono intervenuti, accorrendo nella suite da 4.000 sterline a notte (4.400 euro), chiamata dal personale dell’hotel che aveva udito le alte grida della donna invocare aiuto. Ma quando gli agenti sono arrivati sul posto hanno trovato il figlio 33enne di Gheddafi chiuso a chiave con la moglie nella suite, con le guardie del corpo che bloccavano l’accesso a chiunque. Tre guardie del corpo sono state quindi arrestate sul posto per resistenza alla polizia. L'uomo, invece, è riuscito a sfuggire l’intervento degli agenti - spiega sempre il Daily Mail - chiamando l’ambasciatore libico, che ha informato i funzionari di polizia della sua immunità diplomatica. La coppia è stata quindi portata via su un’auto dell’ambasciata. Hannibal Gheddafi aveva fatto ampiamente parlare di sè quando fu arrestato nell’agosto del 2008 insieme alla moglie a Ginevra in seguito alla denuncia di due loro domestici per maltrattamenti. L’arresto innescò una lunga crisi diplomatica tra la Svizzera e la Libia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©