Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Con lui, anche la compagna, il cognato e il suocero

Gianfranco Fini rinviato a giudizio per riciclaggio


Gianfranco Fini rinviato a giudizio per riciclaggio
17/07/2018, 10:47

ROMA - L'ex leader di Alleanza Nazionale Gianfranco Fini è stato rinviato a giudizio dal gup di Roma. L'accusa riguarda numerosi episodi, tra qui quello relativo alla casa di Montecarlo ricevuta in eredità dalla Contessa Annamaria Colleoni e poi finita nella disponibilità del cognato di Fini, Giancarlo Tulliani. Nello stesso processo sono stati rinvuiati a giudizio anche la compagna di Fini, Elisabetta Tulliani, il vognato Giancarlo e il suocero, Giancarlo. Rinviato a giudizio anche Francesco Corallo, considerato il re delle slot machines. I fatti partono dal 2008 e comprendono cifre intorno ai 7 milioni di euro. Ci sono anche cinque imputati più marginali, anche loro rinviati a giudizio, tra cui l'ex parlamentare di Forza Italia Amedeo La Boccetta. 

Le accuse contestate a vario titolo agli imputati sono riciclaggio, peculato ed evasione fiscale (anche se quest'ultimo reato è quasi prescritto). 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©