Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'accusa era di detenzione a fini di spaccio di cocaina

"Gianpi" Tarantini condannato a 2 anni e 2 mesi di reclusione


'Gianpi' Tarantini condannato a 2 anni e 2 mesi di reclusione
23/06/2011, 16:06

BARI - E' giunto a sentenza uno dei processi che riguardano Gianpaolo Tarantini, uno dei principali fornitori della sanità pugliese, finchè non è finito nel mirino dei giudici sia per i suoi rapporti con l'ex assessore della Sanità della Giunta Vendola nel 2008 sia per il suo ruolo di fornitore di escort al Presidente del Consiglio SIlvio Berlusconi (Patrizia D'Addario è uno dei nomi delle ragazze che andarono a Villa Certosa tramite Tarantini).
Questo processo riguardava l'accusa di detenzione a fini di spaccio di cocaina. Nelle settimane precedenti, era stata respinta una richiesta di patteggiamento, avanzata da Tarantini, per una condanna a 2 anni e 6 mesi, in quanto il giudice l'aveva ritenuta troppo bassa.
Invece il nuovo Gup, al termine del processo con rito abbreviato, l'ha condannato a 2 anni e 2 mesi, concedendogli le attenuanti generiche e l'attenuante della collaborazione, oltre allo sconto di un terzo della pena previsto dalla legge per chi sceglie il rito abbreviato. A suo favore pare abbiano giocato anche le dichiarazioni spontanee rese nel processo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©