Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

GIGLI: DUE GIORNATE DI STUDIO PER I BENI IMMATERIALI


GIGLI: DUE GIORNATE DI STUDIO PER I BENI IMMATERIALI
25/09/2008, 09:09

Sabato 27 e domenica 28 settembre, si terranno due giornate di studio e riflessione sulla Festa dei Gigli e sui rituali italiani legati alle macchine da Festa portate a spalla. “La Festa, dinamiche socioculturali e patrimonio immateriale”, iniziativa patrocinata dalla Regione Campania, dal Comune di Nola, e organizzata dalle Associazioni Meridies, Aisea, Sete sois sete luas, da “Il Nolano” e dal Bimestrale “Infiniti Mondi”, si svolgerà a Nola, presso la sala consiliare del Palazzo di Città di Nola. Il programma si articola in due giornate di studio e dibattiti sul tema della Festa.

 
  • Sabato 27 settembre, con inizio alle ore 17.00 (sala consiliare del Palazzo di Città di Nola), si ascolteranno i seguenti relatori: saluti e introduzione di Angelo Amato de Serpis, presidente di Meridies; moderatore, Lello Mazzacane, Università degli Studi di Napoli Federico II, farà la presentazione del progetto del museo della cartapesta; Luigi M. Lombardi Satriani, Università degli Studi “Sapienza” di Roma, titolo relazione “Tratti di uno scambio simbolico nell’universo festivo”; Francesco Faeta, Università degli Studi di Messina, titolo relazione “Immaterialità e inconsistenza. Riflessioni su alcune vicende italiane di promozione della tradizione”. Letizia Bindi, Università degli Studi del Molise, titolo relazione “La festa che cambia. Sistemi cerimoniali urbani e nuovi scenari sovralocali”; Giovanni De Vita, Università degli Studi di Cassino, titolo relazione “Visualità e visioni nella esposizione etnografica”; Emilia De Simoni, Archivio di Antropologia visiva, Istituto centrale per la Demoetnoantropologia, titolo relazione “Patrimoni intangibili e comunità tangibili”.
 
  • Domenica 28 settembre, sala consiliare del Palazzo di Città di Nola, con inizio ore 10 si terrà una tavola rotonda dal titolo: “La Festa mutante, derive e approdi della tradizione”, a cui parteciperanno: Michele Mezza, giornalista, vicedirettore Rai International; Luigi M. Lobardi Satriani, antropologo; Roberto De Simone, compositore e musicologo.
  •  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©