Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il blitz dei carabinieri di Castello di Cisterna

Gioco d'azzardo, 11 denunciati nel napoletano


Gioco d'azzardo, 11 denunciati nel napoletano
10/09/2009, 11:09


Aveva allestito una vera e propria sala giochi abusiva in un garage situato in un palazzo storico del centro cittadino di Casalnuovo di Napoli, coprendo la propria attività con un bar dove erano sistemati tre videopoker 'regolari'. Un trentenne, Vincenzo C., è stato denunciato in stato di libertà dai carabinieri con l'accusa di gioco d'azzardo. In particolare, i militari della compagnia di Castello di Cisterna, al comando del capitano Orazio Ianniello, hanno scoperto la sala giochi nel corso di una più ampia attività di controllo per debellare il gioco d'azzardo, durante la quale sono state denunciate, in stato di libertà, altre dieci persone, titolari di ricevitorie, bar e circoli, nei quali sono stati sequestrati, in totale, 46 videopoker illegali e contraffatti, e 7800 euro, provento dell'attività illecita. Nella sola sala giochi abusiva di Casalnuovo, i carabinieri hanno sequestrato una decina di macchinette, illegalmente detenute e non collegate al Monopolio di Stato. Venticinque i locali pubblici controllati dai militari, che solo a Pomigliano d'Arco hanno denunciato sette persone, tra le quali una 79enne del posto, titolare di un circolo-ricevitoria del centro cittadino. Gli altri controlli sono avvenuti a Castello di Cisterna, Somma Vesuviana, e Brusciano.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©