Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Campania, Basilicata e Puglia le Regioni più a rischio

Gioco d'azzardo, a rischio mezzo milione di minorenni


Gioco d'azzardo, a rischio mezzo milione di minorenni
30/04/2010, 21:04

 PISA - Sono oltre mezzo milione i minori di 18 anni che si fanno prendere troppo la mano dal brivido del gioco d'azzardo. Lotto, poker, superenalotto ma soprattutto scommesse sportive e gratta e vinci. Un modo 'facile' per diventare milionari, senza rendersi conto, però, che solamente una percentuale insignificante si arricchisce grazie al gioco d'azzardo. L'allarme è stato lanciato dail'Ifc-Cnr di Pisa e relativi al 2009.
Un fenomeno, secondo la statistica, in costante crescita e che in generale interessa circa la metà degli studenti italiani. Si potrebbe pensare principalmente ai maschi, ma l'Ifc-Cnr sottolinea chesubisce un incremento maggiore tra le ragazze. E l'azzardo piace in particolar modo agli studenti di Campania, Basilicata e Puglia. E, in genere, il fenomeno è molto più diffuso al Sud che al Nord.
Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Veneto sono invece le regioni meno 'scommettitrici'. Quanto alla frequenza di gioco, il 45% ha detto di aver giocato più di 2 volte l'anno, mentre il 14% ha giocato oltre 20 volte nei 12 mesi.
"Dal 2008 al 2009 - ha dichiarato Sabrina Molinaro, tra le autrici della ricerca - la percentuale di studenti tra i 15 e i 19 anni che dichiarano di aver giocato in denaro almeno una volta negli ultimi dodici mesi è aumentata dal 40% al 47% e l'aumento maggiore si registra fra le ragazze, passate dal 29 al 36%, mentre i maschi sono passati dal 53 al 57%".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©