Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

L’ingegnere romano è accusato di omicidio colposo

Gioco erotico, Soter Mulè condannato a 4 anni di carcere


Gioco erotico, Soter Mulè condannato a 4 anni di carcere
15/01/2013, 18:30

ROMA - La notte tra il 9 e il 10 settembre del 201, durante un gioco erotico in un garage di un palazzo in via Settebagni a Roma, Paola Caputo perse la vita. Aveva solo 23anni. Per la sua morte fu accusato di omicidio colposo l'ingegnere  45enne, Soter Mulè. Oggi è stato condannato a 4 anni e 8 mesi di reclusione.  

A deciderlo è stato il gup di Roma al termine di un processo, svolto con rito abbreviato, derubricando l'accusa da omicidio preterintenzionale a omicidio colposo con l'aggravante della previsione dell'evento. Il gup ha accolto in pieno la richiesta di condanna formulata dalla procura. Mulé è accusato anche di lesioni colpose gravi per aver mandato in coma un'altra ragazza coinvolta nella pratica conosciuta come shibari, una sorta di bondage giapponese.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©