Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Giorgiano: “Possibili problemi di salute per l’aumento dello smog a causa del taglio delle corse della Circumvesuviana”


Giorgiano: “Possibili problemi di salute per l’aumento dello smog a causa del taglio delle corse della Circumvesuviana”
14/12/2012, 14:50

San Giorgio a Cremano, 12 dicembre 2012 – “Da Sindaco e da medico sono molto preoccupato per il possibile incremento di problemi di salute nella cittadinanza dovuti all’aumento dello smog sui nostri territori. Moltissimi pendolari, non potendo prendere i treni della Circumvesuviana per il continuo taglio delle corse, sono costretti a recarsi al lavoro in auto, con tutte le immaginabili conseguenze.” Lo ha affermato il primo cittadino di San Giorgio a Cremano Mimmo Giorgiano, tra gli animatori, stamattina, del “Basta Day” fuori il terminale della Circumvesuviana a Porta Nolana. Giorgiano, che era accompagnato dagli assessori comunali Francesco Emilio Borrelli, Michele Carbone, Felice Giugliano e Giorgio Zinno, ha guidato una delegazione di utenti, amministratori pubblici e responsabili di associazioni del territorio che hanno incontrato i vertici di Circumvesuviana.

 

“La soppressione di numerosi treni penalizza centinaia di migliaia di cittadini. – ha proseguito Giorgiano – La mobilità un diritto costituzionalmente garantito ed ho chiesto ai responsabili dell’azienda di trovare al più presto una soluzione, insieme alla Regione Campania, per far cessare i disagi. Ricordo, tra l’altro, che appena pochi anni fa San Giorgio a Cremano è diventata il punto di partenza di una nuova tratta per Napoli, costata decine di milioni di euro ed oggi praticamente inutilizzata. Tutto ciò è intollerabile e continuerò a guidare la protesta dei miei concittadini finchè questo non sarà posto rimedio a questo sconcio.”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©