Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Rappresenta due uomini che si tengono per mano

Giovanardi: la pubblicità dell'Ikea offende la Costituzione


Giovanardi: la pubblicità dell'Ikea offende la Costituzione
23/04/2011, 15:04

CATANIA - L'Ikea, la famosa multinazionale del mobile a basso costo, ha aperto un nuovo centro a Catania. Per pubblicità ha diffuso dei manifesti, dove sono raffigurati due uomini, visti di spalle, che si tengono mano nella mano; uno dei due ha una delle tipiche buste gialle dell'Ikea. Lo slogan è: "Siamo aperti a tutte le famiglie".
Apriti cielo: tanto è bastato per scatenare le ire di Carlo Giovanardi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla famiglia. Quei due uomini in un atteggiamento affettuoso proprio non se ne sono scesi. E lo dimostra nell'intervista rilasciata a Klaus Davi, nel suo "Klauscondicio": "Contrasta a gamba tesa contro la nostra Costituzione, offensivo, di cattivo gusto. L'Ikea è libera di rivolgersi a chi vuole e di rivolgere i propri messaggi a chi ritiene opportuno. Ma quel termine 'famiglie' è in aperto contrasto contro la nostra legge fondamentale che dice la famiglia è una società naturale fondata sul matrimonio. A noi piacerebbe una campagna pubblicitaria che dicesse 'siamo aperti all'intera comunità. Nel senso che i clienti di una multinazionale sono uomini, donne, anziani, giovani senza preclusioni di nessun tipo. Ma diverso è attaccare la Costituzione italiana con tale violenza. Spero che l'Ikea non utilizzi più quell'annuncio per le prossime aperture annunciate in varie città".
Da notare come il bunga bunga e i festini con minorenni che si sono svolti ad Arcore non hanno sollevato alcuna reazione, da parte del fustigatore dei costumi Giovanardi

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©