Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tragedia a Rovigo

Giovane muore in discoteca ma niente stop alla musica


Giovane muore in discoteca ma niente stop alla musica
17/01/2010, 15:01


ROVIGO - Una crisi cardiaca legata a una malformazione ha stroncato la vita di una ragazza di 29 anni, mentre si trovava nel locale Studio16 (nella zona di Arquà Polesine) con gli amici. La giovane soffriva forse di cuore e, in base alle prime notizie, sembra non avesse preso le pillole per la malattia. A segnalare il malore sono stati gli stessi amici della giovane che l'hanno portata subito in una zona riservata. "Pensavamo si trattasse di uno svenimento, poi sono arrivati i sanitari del Suem 118 e hanno tentato di rianimarla prima di portarla in ospedale da dove, però, è giunta la notizia della morte".
Nonostante la notizia del malore fosse arrivata anche all'orecchio del gestore del locale, Guadenzo Ferrari, la musica e il divertimento in discoteca non si sono fermati "perché - spiega il titolare - un improvviso blocco avrebbe creato caos e probabilmente intralciato l'opera dei soccorritori". Se la musica non è stata interrotta - continua Ferrari - "non è stata una mancanza di rispetto nei confronti della ragazza. Il nostro obiettivo era quello di facilitare i soccorsi. Creare panico in discoteca avrebbe potuto causare l'effetto opposto".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©