Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Giovane ucciso in una lite a Napoli: folla ai funerali


Giovane ucciso in una lite a Napoli: folla ai funerali
16/04/2009, 14:04

Una bara bianca avvolta in una maglietta e una sciarpa azzurra del Calcio Napoli, tanti fiori e una folla commossa di parenti e amici. In questo clima si sono svolti questa mattina, nella chiesa di Santa Maria Santissima del Buon Rimedio nei pressi del quartiere napoletano di Scampia, i funerali di Giovanni Tagliaferri, il 21enne accoltellato mortalmente la sera di Pasquetta vicino al porto di Napoli durante una lite scatenata da un apprezzamento rivolto ad una ragazza. Amici, parenti, abitanti del quartiere si sono stretti attorno ai familiari di Giovanni che, sconvolti dal dolore al termine della messa officiata dai parroci don Alessandro e don Luigi, non hanno avuto la forza di seguire il feretro. A parlare per la famiglia durante la messa è stata la cugina Susanna, responsabile di una comunità di ragazzi a rischio di Scampia. "Giovanni - ha detto - è cresciuto in una famiglia con dei valori cristiani, era un bravo ragazzo. Noi non cerchiamo vendetta - ha aggiunto - Vogliamo soltanto che venga preso il ragazzo che lo ha ucciso perché non ci sia un altro Vanni". In chiesa e fuori sul sagrato c'erano decine di ragazzi in lacrime, amici di Giovanni, che tutti ricordano come un giovane buono e sincero. Durante la messa uno dei suoi amici, Francesco, ha avuto un lieve malore. Giovanni sarà sepolto nel cimitero di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©