Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

GIP Olbia: "Zappadu non ha violato la legge"


GIP Olbia: 'Zappadu non ha violato la legge'
09/09/2009, 10:09

Sono state pubblicate le motivazioni con cui il GIP Vincenzo Cristiano del Tribunale di Olbia-Tempio Pausania, nel cui territorio ricade Villa Certosa, di proprietà del Presidente del Consiglio SIlvio Berlusconi, ha disposto l'archiviazione del procedimento per violazione di domicilio contro Antonello Zappadu, il fotografo che ha acquisito notorietà per gli scatti fatti agli ospiti della villa. Infatti, secondo il GIP Villa Certosa si estende per diversi ettari, e non tutti i suoi confini sono segnalati. Date le caratteristiche delle foto (prese da lontano con potenti teleobiettivi), è facile immaginare che Zappadu le abbia fatte dall'esterno del territorio della villa. E anche se è entrato dentro, è difficile valutare se abbia superato intenzionalmente quei confini, che spesso non sono evidenti nè segnalati.
La sentenza smentisce la querela presentata da Berlusconi, attraverso l'Onorevole Nicolò Ghedini - suo avvocato di fiducia e Sottosegretario alla Giustizia - nella quale si dice che tutti i confini sono ben delineati ed evidenziati e che Zappadu ha commesso violazione di domicilio, per scattare le foto.
Adesso resta il problema, da un punto di vista legale, della violazione della privacy. Le foto sono la prova di questo reato? Teniamo presente che sono tutte foto all'aperto che ritraggono scene che si sono svolte nel giardino della villa: un finto matrimonio tra Berlusconi e una ragazza; il premier che ha sulle gambe due ragazze mentre guarda Angela Sozio (la rossa del Grande Fratello, come è stata chiamata) ed un'altra ragazza che si baciano; due ragazze che, mentre si fanno una doccia all'aperto, si scambiano un bacio saffico e molto altro. Come si vede, nulla di particolare; si tratta solo di vedere se sono una violazione della privacy o meno.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©