Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'accusa è di sfruttamento della prostituzione

Giugliano: arrestati i proprietari del "Femina"


.

Giugliano: arrestati i proprietari del 'Femina'
11/11/2009, 15:11

GIUGLIANO - Una vera e propria azienda familiare finalizzata allo sfruttamento della prostituzione. E' questo il quadro che pare emergere dalle indagini, durate oltre un anno e conclusesi con l'ordinanza cautelare in carcere firmata dal Gip di Napoli per sette persone, portate avanti dalla squadra mobile di Napoli e dal commissariato di Giugliano.
Gli indagati, come precisato pocanzi, sono sette e tutti incesurati. Unico che presenta una precedente penale per sfruttamento della prostituzione è Saverio Russo; titolare dei due night club Femina 1 e Femina 2; sequestrati in misura preventiva rispettivamente a Napoli e Capodrise. Gli altri soggetti coinvolti nelle indagini sono la moglie di Russo Teresa Palma, il cognato Roberto Palma, il nipote Salvatore Palma, il fratello Aniello e il figlio, di soli 22 anni, Giuliano. Unico componente estraneo alla famiglia risulta essere Luigi Guarino.
Per tutti pende l'aggravante del 416 bis previsto per le organizzazioni criminali che, per portare avanti la loro attività, si avvalgono del metodo mafioso (intimidazioni, estorsioni, minacce ecc..).
Su questa ipotesi, però, è lo stesso Gip ad avere alcune riserve; non essendo ancora accertati, nonostante le dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia, i legami a doppio filo tra la famiglia Russo e l'associazione di stampo camorristico operante a Giugliano e zone limitrofe. Chiare, invece, appaiono le modalità di gestione dei due locali e della "ballerine" che, all'occorrenza, venivano utilizzate come prostitute di lusso con un costo che variava da un minimo di 250 ad un massimo di circa 500 euro a prestazione. La regola era semplice: 50% intascato dalle escort (per la maggioranza italiane ma, in alcuni casi, provenienti dall'est Europa) e 50% ai proprietari del locale.
Saverio Russo, oltre che per la gestione dei due noti night club partenopei, è conosciuto anche come promotore dell'Erotica Tour; la sexy fiera dell'eros che, annualmente, richiama migliaia di visitatori da tutto il mondo nella città di Napoli.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©