Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Giuristi per la libertà...prime adesioni di nomi eccellenti


Giuristi per la libertà...prime adesioni di nomi eccellenti
25/03/2011, 11:03

In pochissime ore già giunte numerose adesioni di professionisti al nascente Comitato di Giuristi per la Libertà che vedrà la luce sabato 26 marzo all’Hotel Continental. I professori Alessandro Bertirotti, della facoltà di sociologia presso l'Università Statale di Firenze, e Gennaro Caramiello della facoltà di sociologia presso l'Università Statale "Federico II" di Napoli hanno già dato adesione e sabato esporranno le proprie considerazioni sulle alterazioni comportamentali e culturali determinate dai timori ingenerati nel cittadino qualunque dalla prospettiva di restare coinvolto, per vicende private, in situazioni cui è sostanzialmente estraneo e senza difesa, particolarmente per l'esposizione mediatica. Ancora il prof. avv. Alfredo Bargi, titolare della cattedra di procedura penale presso l'Università Statale di Palermo, e l'avv. Salvatore Maria Sergio, già segretario nazionale dell'Unione Camere Penali, hanno aderito al Comitato e sabato illustreranno le distorsioni e le violazioni della normativa vigente sia nell'ambito processuale che in quello della comunicazione. “L'insofferenza montante tra i cittadini italiani per la parossistica attenzione riservata alle proprie comunicazioni telefoniche, all'emissione di assegni di conto corrente ed alla movimentazione del proprio danaro motivata da conclamate ma esasperate esigenze di lotta alla criminalità, alla corruzione, all'evasione fiscale ed altro” dice l’ideatore del Comitato Giuristi per la Libertà Avvocato Valerio De Martino sarà il tema dell’incontro di sabato promosso dal comitato de "I Giuristi per la Libertà" (sabato 26 marzo p.v. ore 10 presso l'hotel Continental in Napoli).

Sabato la costituzione ufficiale del Comitato dei giuristi per la Libertà, un Comitato che manifesterà il proprio impegno contro ogni degenerazione delle funzioni giudiziarie finalizzate ad interferire sulla vita politica nazionale e locale, anche con pubbliche manifestazioni. Si sollecita l’adesione di ogni cittadino che abbia a cuore le libertà politiche ed economiche della Nazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©