Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

GLI ASPIRANTI SUCCESSORI DI CASTRO


GLI ASPIRANTI SUCCESSORI DI CASTRO
19/02/2008, 21:02

Nell’ambito dell’odierno messaggio di addio alla presidenza di Cuba, Fidel Castro ha fornito indicazioni sull’organigramma che dovrà preoccuparsi di portare avanti la successione. “Fortunatamente il nostro processo conta ancora su quadri della vecchia guardia, insieme ad altri che erano molto giovani quando cominciò la prima tappa della Rivoluzione” – afferma il Leader cubano, dopo aver reso nota la sua imminente rinuncia formale alla carica presidenziale dovuta alle precarie condizioni di salute. Castro si mostra fiducioso nei riguardi di colori i quali si candidano a sostituirlo, che non nomina esplicitamente, ma che descrive come provenienti da “una generazione intermedia che ha appreso insieme a noi gli elementi della complessa e quasi inaccessibile arte di organizzare e dirigere una rivoluzione.” Per quanto riguarda i successori, a parte il fratello Raul che tutti vedono già definitivamente al potere dopo la costituzione del Consiglio di Stato di domenica, sei sono le personalità in competizione per la transizione della presidenza: il vicepresidente Carlos Lage; il ministro degli Esteri Felipe Perez Roque; Esteban Lazo, membro del Politburo; José Ramon Balaguer, medico di professione e ministro della Sanità; Felipe Roque, ingegnere di 42 anni, personaggio di spicco della vita cubana; Ricardo Alarcon, presidente del Parlamento dal 1993.

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©