Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

"Gli usurai ci hanno rovinati", la disperazione di due coniugi

Minacciano di darsi fuoco dinanzi al Tribunale di Napoli

.

'Gli usurai ci hanno rovinati', la disperazione di due coniugi
26/06/2013, 17:06

NAPOLI - Due imprenditori, marito e moglie di 63 anni. Lui Pasquale Ciliento settore alberghiero, lei Ermelinda Piras titolare di una farmacia: si sono incatenati dinanzi al tribunale di Napoli, minacciando di darsi fuoco. La disperazione di due vittime dell’usura, imprenditori che hanno perso tutto per pagare il pizzo. Chiedono dunque un aiuto che non hanno mai ottenuto, ecco perché hanno deciso di incatenarsi. Il ritratto di una città, di un’Italia davvero disperata a pochi giorni dalla presentazione in Prefettura a Napoli del manuale antiracket per il consumatore. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©