Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Governo: Scilipoti a incontro con Cpi, con Berlusconi perché non potevo accettare esecutivo delle banche


Governo: Scilipoti a incontro con Cpi, con Berlusconi perché non potevo accettare esecutivo delle banche
18/03/2011, 16:03

Roma, 18 marzo – ‘’Molti mi dicono che sono un pazzo, d’altra parte lo dicevano anche di Ezra Pound. Tuttavia, io non potevo accettare un governo che si mettesse in mano alle banche, per questo ho scelto di cambiare, non per Berlusconi. Ci fosse stato qualcun altro mi sarei comportato allo stesso modo’’. Lo ha detto Domenico Scilipoti, intervenendo all’incontro, a metà tra economia e letteratura, dedicato a Ezra Pound 'poeta contro l'usura', promosso dal Movimento di responsabilità nazionale, insieme al Forum Antiusura e a CasaPound Italia.

Alla conferenza, che si è tenuta questa mattina alla Camera, a Palazzo Marini, hanno partecipato Andrea Antonini e Adriano Scianca, rispettivamente vicepresidente e responsabile cultura di Cpi, Luigi Di Stefano, rappresentante del Forum nazionale antiusura bancaria, e due studiosi di primo piano: Alberto Micalizzi, docente del dipartimento di Finanza della Bocconi di Milano, e Daniele Lazzeri, direttore scientifico del centro studi 'Vox Populi'.

Scilipoti ha tenuto a rivendicare la linearità del suo percorso, a cominciare dalla battaglia contro l’usura bancaria, su cui è in prima linea da sempre: ‘’Mi dicono di tutto, che sono un matto, un venduto, un traditore, ma io rivendico la mia storia, la mia coerenza’’, ha detto, raccontando, a un pubblico in gran parte giovane, con una presenza cospicua di militanti di CasaPound Italia, di avere aperto ‘’da ragazzo un circolo intitolato a Ezra Pound’’. E proprio a Cpi e alle sue idee Scilipoti ha voluto assicurare sostegno offrendosi di fare da portavoce in parlamento delle istanze di un mondo vivo come quello espresso dall’associazione che fa capo a Gianluca Iannone:
‘’Possiamo pensarla diversamente su alcune cose – ha detto Scilipoti – ma, da parlamentare, sono a disposizione anche per farmi portatore alla Camera di vostre istanze e proposte di legge’’.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©