Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Grande successo per il gemellaggio Scampia-Venezuela


Grande successo per il gemellaggio Scampia-Venezuela
13/06/2012, 13:06

Grande partecipazione e successo di pubblico questa mattina all’Auditorium di Scampia per il gemellaggio con il Venezuela tenutosi in occasione del convegno “La nuova coscienza sociale: Sfide e conquiste del governo venezuelano”. All’evento sono intervenuti il Presidente dell’Ottava Muncipalità Angelo Pisani, il presidente dell’Osservatorio Anticamorra e Riqualificazione dell’Area Nord Giovandomenico Lepore già Procuratore Capo della Repubblica, i quali si sono confrontati con il Console Generale della Repubblica Bolivariana in Venezuela, Bernardo Borges, con l’Ambasciatore della Repubblica Bolivariana in Venezuela nella Repubblica Ellenica, Rodrigo Chaves Samudio, con il Coordinatore di ANROS (Associazione Nazionale di Reti e Organizzazioni Sociali), il Deputato Germàn Ferrer, con Antonio Fogliano del Movimento Popolare di Scampia, e con Maria Lisette Jimènez, Coordinatrice Nazionale del Movimento di Donne Socialiste del Venezuela.

Al termine della manifestazione il presidente Pisani ha sottolineato che “ Ringraziamo i rappresentanti del Venezuela per la loro calorosa partecipazione. I gemellaggi sono fondamentali per il quartiere di Scampia perché sono grande esempio di civiltà e perchè sollecitano il confronto da cui si può sempre imparare. Questa mattina il nostro quartiere ha respirato aria internazionale e soprattutto si è messo in discussione e si è confrontato con una realtà altra, anch’essa marchiata come contesto difficile”.

“Scampia e il Venezuela hanno molti punti in comune, pur essendo realtà che per tradizioni e costumi sono molto lontane. In entrambi i territori emerge la volontà di chi vuole andare avanti e uscire da un passato difficoltoso. La forza del gemellaggio – ha detto Pisani – è proprio quella di prendere esempio da contesti differenti, ma per alcuni aspetti affini, da cui poter trarre soluzioni, idee e nuovi modelli da trapiantare sul territorio e soprattutto costituisce un’ottima occasione di socialità, cultura, esperienza ed aggregazione che per un quartiere come Scampia, il centro della prossima città metropolitana, è fondamentale”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©