Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ma non potranno essere affidati o adottati

Green Hill: 2700 cani affidati a Lav e Legambiente


Green Hill: 2700 cani affidati a Lav e Legambiente
23/07/2012, 11:53

MONTICHIARI (BRESCIA) - Ancora una volta la Rete ha vinto, come succede spesso quando concentra le proprie forze su obiettivi concreti e raggiungibili. La Procura di Brescia ha firmato il decreto che stabilisce l'affidamento dei cani sequestrati dall'allevamento Green Hill di Montichiari, in provincia di Brescia, alla Lav e a Legambiente e non, come accade di solito, ai gestori dell'allevamento stesso. 
Tuttavia non cambia la natura giuridica del sequestro. Si tratta di un sequestro probatorio, cioè per salvaguardare le prove per  l'indagine di maltrattamenti (in questo caso, le eventuali operazioni o altri maltrattamenti subiti dagli animali). Questo significa che sarà impossibile per ora affidarli o adottarli. E' importante segnalare questo perchè sono arrivate segnalazioni che già ci sono loschi individui che "offrono" cani beagle dicendo che sono quelli di Green Hill (in cambio di una "offerta a piacere" di denaro). In realtà il decreto della Procura stabilisce che Lav e Legambiente sono responsabili di ciascuno dei 2700 cani dell'allevamento e che questa responsabilità gli impone di chiedere l'autorizzazione al Pm per qualsiasi loro iniziativa sui cani.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©