Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Una persona denunciata per illeciti ambientali

Gricignano d’Aversa (Ce), sequestrata dalla Guardia di Finanza discarica abusiva


Gricignano d’Aversa (Ce), sequestrata dalla Guardia di Finanza discarica abusiva
16/02/2013, 10:02

I finanzieri della Sezione Aerea di Napoli insieme ai militari del Gruppo della Guardia di finanza di Aversa hanno sequestrato una vasta area nel comune di Gricignano, all’interno della quale giacevano rifiuti speciali pericolosi.

 

L’area era stata precedentemente individuata dagli elicotteri della Sezione Aerea di Napoli – Capodichino, nel corso di attività di ricognizione aerea del territorio regionale disposta dal Reparto Operativo Aeronavale di Napoli.

 

All’individuazione dell’area erano, quindi, seguite indagini approfondite e minuziosi accertamenti presso gli organi amministrativi competenti per la verifica di eventuali autorizzazioni al termine dei quali è stato effettuato l’intervento operativo per identificare i responsabili e interrompere le attività illecite.

 

L’area di circa 38.000 metri cubi, era interessata da diversi cumuli di rifiuti speciali pericolosi e non, stimati in almeno 15.000 mc, costituiti prevalentemente da inerti provenienti dall’attività di demolizione edifici, rifiuti urbani indifferenziati, materiale bituminoso proveniente  da scarificazione stradali, rifiuti provenienti dalle attività di manutenzione del verde, tra cui diverse palme, probabilmente infette dal punteruolo rosso, il tutto in cumuli sparsi e abbandonati sul nudo terreno, in assenza di ogni accorgimento tecnico teso ad evitarne la contaminazione.

All’intervento hanno fornito fattiva collaborazione i tecnici dell‘Arpac di Caserta.

 

Con il sequestro dell’area e la denuncia all’autorità giudiziaria competente del responsabile, tale A.T. un sessantaseienne di origine avellinese per violazione della normativa specifica in materia, è stata scritta la parola fine a una serie di attività illegali a spregio dell’ambiente, e sono state  immediatamente intraprese tutte le attività per la successiva bonifica dell’area.

 

Durante le operazioni sono stati acquisiti elementi documentali che saranno oggetto di approfondita analisi da parte del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, per l’individuazione dei  connessi illeciti di natura fiscale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©