Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

I fatti risalgono ad un fotomontaggio del 2012

Grillo condannato per diffamazione del tesoriere Pd Misiani


Grillo condannato per diffamazione del tesoriere Pd Misiani
12/12/2013, 14:28

GENOVA - Questa volta è andata male a Beppe Grillo. Il Tribunale di Genova l'ha condannato in primo grado per diffamazione nei confronti del tesoriere del Pd Antonio Misiani. A darne notizia è stato lo stesso esponente di centrosinistra mentre, stranamente, i grandi giornali non ne hanno parlato sui loro siti per ore. 
I fatti risalgono al maggio 2012, quando era al culmine lo scandalo dei soldi pubblici che Luigi Lusi come tesoriere della Margherita e Francesco Belsito come tesoriere della Lega avevano utilizzato per spese private. Beppe Grillo, ansioso di insultare a destra e a manca, fece un fotomontaggio sul suo blog in cui metteva le foto di cinque tesorieri di partito (oltre a Lusi e Belsito, c'erano Misiani, Rocco Crimi - tesoriere del Pdl - e il tesoriere dell'Udc Giuseppe Naro) rappresentati come se gli fossero state scattate foto segnaletiche. Evidente il riferimento al fatto che anche Misiani, Crimi e Naro venivano considerati dei ladri. Ed è proprio per questo che Grillo è stato condannato. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©