Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il deputato leghista:"Metterò io i primi 500 euro"

Grimoldi:"Giusta la taglia proposta per i rapinatori di Lesmo"


Grimoldi:'Giusta la taglia proposta per i rapinatori di Lesmo'
06/04/2010, 20:04

MILANO - Torna a far parlare di se il deputato leghista Paolo Grimoldi: dopo aver scritto un'interpellanza al ministro Gelmini per chiedere il divieto di lettura del diario di Anna Frank considerato "troppo pornografico", il fiero rappresentante del carroccio rievoca infatti il far west ed appoggia la proposta di una vera e propria taglia sugli oramai quasi legendari rapinatori di Lesmo:"Mettero' io i primi 500 euro", tuona sicuro Grimoldi. A lanciare il "wanted" erano stati proprio i leghisti del comunque brianzolo di Lesmo.
"Credo che l'iniziativa dell'assessore Tremolada - spiega il deputato del Carroccio - serva a tenere alta l'attenzione sui fenomeni delinquenziali che, pur in calo in questo territorio, sono comunque da combattere in ogni modo". Dunque la taglia viene vista positivamente, ed infatti "puo' essere letta come una richiesta di collaborazione della comunita' all'ottimo lavoro delle forze dell'ordine, sul modello inglese del vicinato solidale".
Per Grimoldi, in ultimo ""E' giusto che i cittadini restino vigili e segnalino sempre anche i minimi movimenti sospetti, perche' tante volte regna una sensazione di rassegnazione che purtroppo fa gioco a chi delinque". Ancora una volta la lega cavalca gagliarda le paure e l'emotività isterica e forcaiola del popolo. Un "dead or alive" sotto la foto dei rapinatori potrebbe essere la ciliegina sulla torta della giustizia fai da te tanto cara al Carroccio; con gli stessi cittadini che scendono in piazza con clave e fucili per la caccia alle streghe di turno. Ma lo stratagemma della "taglia" è effettivamente utilizzato in molti paesi anglosassoni e dunque, il "modello inglese del vicinato solidale", a detta si Grimoldi è facilmente importabile anche nel bel paese. Si tratta dell'ennesima dichiarazione-propaganda o il deputato verdano dice sul serio?

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©