Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'auto è uscita fuori strada colpendo in fine una roccia

Grosseto: Tre ragazze perdono la vita in un incidente

salvi il conducente ed una quarta ragazza

Grosseto: Tre ragazze perdono la vita in un incidente
22/04/2012, 19:04

 GROSSETO - Drammatica la vicenda che ha portato alla fine della vita di tre giovanissime ragazze. Lo scenario si ripete ancora una volta: Un sabato sera, giovani al volante, perdita di controllo e la morte di tre giovani ragazze.
Era circa l’1 e 30 di sabato sera, quando un gruppo di amici, dopo aver trascorso la serata in un bar del paese maremmano decidono di spostarsi in un locale nel viterbese. I giovani protagonisti della triste vicenda sono tutti di Sorano, in provincia di Grosseto e tutti dello stesso gruppo. Dopo aver preso le macchine, la prima un Opel Corsa con al volante un giovane e le quattro ragazze mentre ed una seconda che li seguiva con  il resto del gruppo, qualcosa è andato storto. In prossimità di Montefiascone , al chilometro 6.500, l’Opel è uscita fuori strada, scontrandosi poi violentemente contro un masso di roccia vicino al bordo della carreggiata.
 Nell’auto davanti, sedute sul sedile posteriore c’erano le due ragazze che da li a poco avrebbero perso la vita, due cugine rispettivamente di 20 e 20 anni. Sono morte del colpo mentre la terza di 23 anni, è stata trasportata subito all’ospedale di Viterbo e ricoverata nel reparto rianimazione. Le sue condizioni erano apparse gravi dal primo momento, ma la ragazza è decaduta soltanto il giorno dopo ad ora di pranzo. Nello stesso reparto è ancora ricoverato il ragazzo alla guida, dove sarà sottoposto a test tossicologici. In ospedale anche la quarta ragazza.
Si pensa già che ad aver causato la tragedia sia stata l’eccessiva velocità alla quale viaggiavano i giovani.  Secondo le prime ricostruzioni, l’auto sarebbe finita in una cunetta che, fungendo da trampolino, avrebbe fatto completamente decollare l’auto che sarebbe ricaduta solo dopo alcuni metri. Dopo essere precipitata violentemente sul ciglio della strada avrebbe continuato, senza controllo a ribaltarsi su se stessa senza arrestarsi. Solo diverse decine di metri più avanti si è fermata addosso ad un masso.
Inquietante lo scenario dell’asfalto ricoperto per un lungo tragitto di telefonini, borsette, scarpe cd e parti di macchina. Anche i ragazzi, nel corso del violente incidente sono stati scaraventati dall’abitacolo.
Ad intervenire per primi sono stati alcuni giovani di Canino che stavano andando in discoteca. Ancora sconvolgono le loro parole” «Abbiamo visto il giovane conducente - hanno raccontato - che perdeva i denti mentre tentava di parlare”. Dopo sono intervenuti i Carabinieri, 118 e vigili del fuoco.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©