Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Importanti le segnalizaizoni al numero gratuito 1530

Guardia Costiera al lavoro per assicurare un “Mare sicuro”


.

Guardia Costiera al lavoro per assicurare un “Mare sicuro”
13/07/2011, 16:07

Continua la  lotta all’abusivismo lungo tutta la filiera della pesca da parte della guardia costiera torrese che sta effettuando diversi interventi lungo la scogliera vesuviana.  Nello specchio acqueo del porto del Granatello a Portici, ad esempio, sono stati rimossi 13 gavitelli abusivi, mentre dai fondali adiacenti l’imboccatura sono state salpate e sequestrate 56 nasse. Sanzioni  anche per utilizzo di attrezzi da pesca non consentiti, o ancora irregolare assunzione di personale a bordo di barche da pesca e mancanza di documenti, per un totale di circa 4000 euro. Ieri inoltre alcuni contravventori sono stati sorpresi a pescare ricci di mare con l’ausilio di un autorespiratore e per di più senza avere esposta la bandierina rossa con striscia diagonale bianca, obbligatoria per segnalare la presenza di un subacqueo alle unità in transito. Inoltre l’operazione era avvenuta all’interno della fascia di mezzo miglio dall’imboccatura del porto entro cui è vietata qualsiasi attività di pesca. L’illecito era stato segnalato grazie al numero blu 1530, sempre gratuito da telefono fisso o da cellulare ed a questo proposito il Comandante del porto di Torre del Greco Capitano di Fregata Francesco Cimmino ha dichiarato: “E’ molto importante, per noi, la collaborazione e la fiducia che il cittadino ripone nell’Istituzione e che ci permette di effettuare azioni mirate e tempestive, offrendo così alla popolazione un effettivo ed insostituibile servizio”.


 

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©