Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Guardia di finanza. Napoli: scoperti due laboratori di abbigliamento con 33 lavoratori a nero


Guardia di finanza. Napoli: scoperti due laboratori di abbigliamento con 33 lavoratori a nero
09/02/2012, 13:02

Le fiamme gialle del comando provinciale di napoli, nell’ambito dell’attività di contrasto all’immigrazione clandestina e al lavoro nero hanno scoperto due laboratori dediti alla produzione di abbigliamento, di cui uno completamente sconosciuto al fisco, con all’interno numerosi lavoratori extracomunitari, intenti al confezionamento dei capi.

Le operazioni hanno consentito di individuare a casandrino e grumo nevano in due locali seminterrati, collocati al di sotto di civili abitazioni, due opifici dediti alla produzione di abbigliamento.

All’interno dei locali sono stati scoperti complessivamente 33 lavoratori in nero intenti a prestare la propria opera, 20 italiani ed 13 di nazionalità bengalese di cui 7 non in regola con il permesso di soggiorno.

Sono stati inventariati 50 macchine elettriche da cucito, 11 assi da stiro ed oltre 430 giacche in corso di lavorazione e numerose materie prime.

Le ditte, riconducibili, rispettivamente, ad una donna di origini bengalesi regolarmente stabilitasi in italia da diversi anni e ad un soggetto italiano residente in grumo nevano, sono adesso sotto la lente di ingradimento delle fiamme gialle che proseguono gli accertamenti prettamente fiscali al fine di ricostruirne i volumi d’affari ed i redditi imponibili sottratti al fisco.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©