Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Guardia di Finanza: Pagani (SA), scoperti in un azienda 150 operai “in nero”


Guardia di Finanza: Pagani (SA), scoperti in un azienda 150 operai “in nero”
21/01/2011, 09:01

Nell’ambito dei servizi predisposti e coordinati dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno a contrasto dell’evasione delle imposte dirette e dell’I.V.A., i militari della Compagnia di Nocera Inferiore hanno eseguito un intervento in Pagani (SA) presso un’azienda operante nel settore della trasformazione ed inscatolamento di pomodoro.
All’atto dell’accesso nei locali della società, sono stati sorpresi, intenti a lavorare, diciannove soggetti non in regola con la normativa previdenziale ed assistenziale.
Durante il controllo, è stato rinvenuto un brogliaccio “nero”, sul quale venivano quotidianamente annotate le scritture e le paghe elargite ai lavoratori.
Dalle scritture contabili i finanzieri hanno constatato come la società abbia impiegato sistematicamente oltre 150 lavoratori “in nero”, in una posizione di assoluto anonimato nei confronti degli Enti Previdenziali ed Assicurativi.
È stata comminata una sanzione, in materia di lavoro, ridotta complessivamente pari ad €. 1.660.200,00.
È la prima violazione accertata dalle Fiamme Gialle in Provincia a seguito del nuovo dettato normativo della legge 4 novembre 2010, n. 183, che attribuisce al Corpo della Guardia di Finanza la competenza all’irrogazione della già prevista maxi-sanzione, con la relativa contestazione/notificazione di tale sanzione, nonché vigilanza sugli obblighi scaturenti in capo al contribuente e relativi al pagamento delle previste somme

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©