Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

"Sottrazione al fisco di 12mila euro, Iva evasa per 2200euro

Gubbio, controlli della Gdf in ristoranti. lavoratori a nero


Gubbio, controlli della Gdf in ristoranti. lavoratori a nero
09/05/2012, 21:05

GUBBIO - Controlli della guardia di finanza in un noto ristorante di Gubbio dove - stando a quanto accertato dalla Gdf - si impiegavano lavoratori in nero. Al termine dell'ispezione, che ha riguardato il periodo dicembre 2011-marzo 2012, sono stati contestati al ristoratore la sottrazione al fisco di ricavi per 12.000 euro, Iva evasa per 2.200 euro e ritenute Irpef non operate e non versate per 3.000 euro, oltre a diverse irregolarità in materia di lavoro con l'applicazione di sanzioni per 7.000 euro. In particolare, le fiamme gialle della tenenza eugubina hanno accertato che nel locale lavorava un uomo che non risultava inserito nelle comunicazioni che ogni impresa è obbligata a fare. Ulteriori approfondimenti - riferisce stamani la Gdf - hanno poi consentito di accertare il ricorso indebito al contratto di lavoro intermittente (il cosiddetto «contratto a chiamata»), con l'impiego di altri 6 lavoratori irregolari. In pratica - spiegano le fiamme gialle - venivano impiegati in modo continuativo nell'attività lavorativa ma il prospetto paga riportava soltanto due o tre giornate lavorative in un mese. In questo modo, i lavoratori venivano pagati in nero con somme provenienti da omesse fatturazioni mentre il titolare risparmiava sui contributi previdenziali e sulle ritenute Irpef. 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©