Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E' una tedesca

Hilda "prostituta a 80" perchè non le basta la pensione


Hilda 'prostituta a 80' perchè non le basta la pensione
14/11/2011, 16:11

Una bella signora dalla tenera età di 80 anni, ha smesso da poco di praticare il lavoro di "prostituta". La signora è una donna tedesca di Colonia, e si chiama Hilda, un tempo star delle telenovele argentine, ha perso tutto il suo patrimonio a causa di una truffa di un parente e vive con poco più di 200 euro di pensione al mese. Hilda ha recentemente partecipato ad una trasmissione televisiva come cantante. Sperava di potersi rifare una carriera, dopo gli stenti degli ultimi anni, ma è stata rifiutata anche dalle case discografiche, ed ora percepisce una pensione che è di sole 225 euro. La nonnina nonriuscendo piu a vivere di stenti decise così di andare a lavorare in una casa d'appuntamento, legali in germania, e la richiesta di meretrici anziane ha portato all'assunzione di Hilda. La signora Hilda ha anche dichiarato ad un giornale tedesco "I miei clienti erano per lo più uomini di mezza età. Preferiscono andare con donne esperte, il primo è stato un cacciatore di 43 anni. I clienti della mia età non vanno più ai bordelli, ormai. Tutti si sono comportati in maniera molto discreta" Un ora di sesso con la signora Hilda costava 140 euro, 80 alla signora, e 40 al gestore del bordello e tasse. Ora la signora non pratica più il ruolo di prostituta nei bordelli,riferendo che non riusciva piu a sostenere quei ritmi alla sua età, ed ha iniziato a ricevere i clienti a casa, saltuariamente, in modo tale da incrementare la sua pensione. La signora Hilda infine ha dichiarato, più per giustificarsi per quello che fà, che: Se non ci fosse mia figlia non so come potrei fare. Grazie a lei posso spendere pochi soldi d’affitto. Mi manca tantissimo andare a teatro o al cinema. Sarebbe così bello, purtroppo non me lo posso permettere." In passato la signora era una celebrità nella sua terra natale, l’Argentina. Cantava nelle case delle persone ricche e partecipava alle telenovele. "Avevo tre abitazioni , e molto denaro. Quando sono arrivata in Germania nel 1980 ho affidato le mie proprietà ad un parente, che ha venduto tutto ed è scomparso. L’azienda nella quale avevo un po’ di azioni non è andata bene, e così ho diritto solo a questa povera pensione di 225 euro al mese".

Commenta Stampa
di Maurizio Abbruzzese Saccardi
Riproduzione riservata ©