Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ipod, chiavette USB, PC aumentano anche di 20-30 euro

Hi-tech: la tassa "sulla memoria" alza i prezzi di mercato


Hi-tech: la tassa 'sulla memoria' alza i prezzi di mercato
26/04/2010, 15:04

ROMA - Tecnicamente si chiama "equo compenso" e serve a risarcire la SIAE dei mancati introiti dovuti all'abitudine di masterizzare canzoni e film sugli hard disk dei computer, sui lettori Mp3 e sulle centinaia di altre tipologie di memorie ottiche e digitali che abbiamo a disposizione. E' una tassa che il Ministro Sandro Bondi mise con un decreto lo scorso 30 dicembre, quasi in segreto (infatti si scoprì solo quando passarono i 15 gioerni della vacatio legis), e che colpisce tutto ciò che ha una memoria digitale (gli altri supporti ne erano già gravati). E quindi Pc, telefonini, Ipod, Itouch, ecc. Secondo alcune stime, questo porterà nella casse della SIAE oltre 100 milioni di euro all'anno; ma la società già ha detto che "si tratta di una tutela, non di una tassa; anche perchè gli introiti andranno agli artisti".
Il problema è che, al di là di queste dichiarazioni che lasciano il tempo che trovano, si tratta di una tassa vera e propria, che sta provocando grossi aumenti. Dato che si tratta di mercati molto concorrenziali, dove i margini di guadagno sono minimi, in pochi fanno delle creste, ma gli aumenti previsti dalla legge sono già notevoli: dai 20 ai 30 euro per un PC, fino a 10 euro per un lettore Mp3, 20 euro almeno anche per l'Ipod, un hard disk esterno per computer aumenta di prezzo per due centisimi a gigabyte. Quindi, visto che ci sono e non costano neanche troppo, un hard disk da 1000 megabyte subisce un aumento di oltre 20 euro.
Insomma, è una vera e propria tassa sul futuro, che colpisce chi non si è arroccato sulla tecnologia di 30 anni fa; a vantaggio esclusivo di poche persone, avide ed esose, che non solo si fanno pagare oro canzoni e film, ma vogliono anche ostacolarne il più possibile la fruizione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati