Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lo ha detto a una conferenza degli ambasciatori in Francia

Hollande: "La Siria deve formare un governo provvisorio"

Il capo dell'Eliseo sta lavorando a una zona per i profughi

Hollande: 'La Siria deve formare un governo provvisorio'
27/08/2012, 21:01

PARIGI (FRANCIA) - Il presidente della Repubblica francese François Hollande ha invitato l'opposizione siriana a formare un governo provvisorio "inclusivo e rappresentativo", assicurando che la Francia riconoscerà. Hollande ha parlato davanti alla conferenza degli ambasciatori in Francia, riunita oggi all'Eliseo. "L'incertezza più grande rimane legata al rischio della proliferazione nucleare - ha spiegato il presidente francese -. Tali incertezze riguardano anche le paure legittime che tale proliferazione possano ispirare e le reazioni preventive legittime che possano provocare, minacciando direttamente la pace". Hollande ha dichiarato di lavorare insieme agli alleati e con il governo turco per la creazione di una zona cuscinetto in Siria: "Con i nostri partner rimaniamo molto vigili sull'impedire l'uso di armi chimiche, il cui utilizzo costituirebbe per la comunità internazionale una ragione legittima per un intervento diretto". Anche il presidente degli Stati Uniti Barack Obama aveva avvertito la settimana scorsa che l'uso delle armi chimiche o anche un loro spostamento di arsenali equivarrebbe a oltrepassare una "linea rossa" che potrebbe provocare un intervento militare. Hollande, dal suo canto, si sta battendo molto affinché venga creato una zona tampone per contenere il flusso dei profughi. Per fare questo, il presidente francese vuole ottenere il consenso degli alleati e superare il veto di Russia e Cina.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©