Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

HORROR A TORINO: MOTOSEGA CONTRO ROM, UN MORTO


HORROR A TORINO: MOTOSEGA CONTRO ROM, UN MORTO
07/12/2008, 12:12

A poche centinaia di metri una sparatoria con morto. In un campo rom un'aggressione. Sempre un morto, e particolarti raccapriccianti. Torino, sabato 6 dicembre. Notte. Un gruppo di rom è stato aggredito la notte da altre persone, quasi certamente della stessa etnia, armate di coltello e motosega. Una persona è morta e altre due sono rimaste ferite; di un quarto, anche lui ferito, si sono perse le tracce. E' accaduto in strada dell'Arrivore, all'estrema periferia della città. Poco prima della mezzanotte gli aggressori hanno fatto irruzione nella baracca in cui si trovavano tre uomini e una donna, intenti - secondo le prime informazioni - a giocare a carte. La colluttazione sarebbe durata pochi minuti. Un uomo e una donna, feriti, sono stati portati all'ospedale Maria Vittoria in gravi condizioni. Il terzo è stato trovato a qualche centinaio di metri dalla baracca, ormai agonizzante, con lesioni al collo e al torace: è morto nel giro di pochi minuti. Per rintracciarlo i soccorritori hanno dovuto illuminare l'intera zona con potenti fari. Il quarto è scappato. Gli investigatori della squadra mobile della questura ritengono che si tratti di una sorta di regolamento di conti all'interno della comunità rom: le vittime conoscevano gli aggressori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©