Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Presentata la “scenografica“ monnezza vola via leggiadra

I “Cittadini Campani per un Piano Alternativo dei Rifiuti” hanno accolto il Premier


I “Cittadini Campani per un Piano Alternativo dei Rifiuti” hanno accolto il Premier
15/05/2011, 11:05

NAPOLI - Anche una delegazione dei “Cittadini Campani per un Piano Alternativo dei Rifiuti” era ad accogliere il premier, foriero di nuove promesse (stavolta condivise col candidato sindaco) che non si sono fatte attendere: sospensione della TARSU fino alla fine dell’emergenza.
Poco importa se è ormai ad appannaggio della Provincia “amica” che in un anno l’ha aumentata del 70%.
A caratterizzare la nostra delegazione c’erano uno striscione che svettava verso il cielo e “sacchetti volanti”.
Dopo 17 anni in cui le istituzioni TUTTE hanno scientemente lasciato incancrenire la vicenda rifiuti per non intaccare i traffici illegali (che emergono costantemente da numerose inchieste) ed i loschi affari dei potentati economici che nel settore sbafano, i “Cittadini Campani per un Piano Alternativo dei Rifiuti” hanno provato a far volar via i rifiuti.
Il nostro miracolo s’è compiuto, a differenza di quelli continuamente promessi dal presidente Berlusconi negli ultimi 3 anni. La nostra “scenografica“ monnezza volava via leggiadra.
I sacchetti neri che salivano verso il cielo erano anche simbolo di quello che succede con gli inceneritori: l’immondizia sparisce dalle strade e con la combustione si trasforma in letali emissioni che si sprigionano in atmosfera, negli alimenti, nel nostro organismo.
Il nostro striscione totemico esprimeva sinteticamente quello che incessantemente chiediamo alla classe dirigente locale e nazionale: un PIANO VIRTUOSO che si basi esclusivamente su una necessaria Riduzione degli imballaggi, sul Recupero dei materiali e sul loro Riciclo e Riuso. Quindi un netto NO! alla combustione come soluzione allo smaltimento dei rifiuti che sono una risorsa per l’economia.
Da un PIANO VIRTUOSO scaturisce un notevole incremento occupazionale, si protegge l’ ambiente e la salute pubblica. Dettaglio non irrilevante in una regione dove il tasso di disoccupazione e di tumori ha raggiunto vette preoccupanti.

(C.S.)
“Cittadini Campani per un Piano Alternativo dei Rifiuti”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©