Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Calci e pugni all'auto del presidente della Regione Campania

I dipendenti di Villa Russo aggrediscono Caldoro


.

I dipendenti di Villa Russo aggrediscono Caldoro
06/07/2011, 11:07

Alcuni dipendenti della casa di cura “Villa Russo”, hanno circondato e assalito con violenza l’auto con a bordo il governatore della Regione Campania Stefano Caldoro, bloccandone così il passaggio tra insulti e calci; solo dopo l’intervento di una pattuglia di carabinieri è stato possibile liberare l’auto del governatore dalla morsa degli aggressori I dipendenti della clinica si sono scagliati furiosamente contro il governatore esasperati dalla situazione in cui si trovano, ormai da troppi mesi e che li vede senza stipendio a causa delle enormi difficoltà i cui versa la Asl na 1. L'aggressione al governatore è avvenuta mentre era in corso un incontro con Cgil, Cisl, Uil e i rappresentanti aziendali della clinica. La riunione era stata convocata per fare il punto sulla situazione critica dell’azienda e per discutere circa la salvaguardia dei posti di lavoro della struttura. L’aggressione si è svolta sotto l’occhio delle telecamere di sorveglianza, e sono state identificate e denunciate tre persone dagli agenti del Commissariato San Ferdinando. I reati contestati sono danneggiamento, minacce e violenza privata. E' attualmente in corso, con l'ausilio di filmati della polizia Scientifica, l'identificazione degli altri responsabili dell’atto di violenza. E’ stata espressa solidarietà a Caldoro da Luigi Cesaro, presidente della Provincia di Napoli:”Nessuna tensione o preoccupazione per motivi di lavoro può giustificare una violenza così forte. Il fatto è ancora più grave perché avviene mentre alcuni dirigenti della Regione incontravano i rappresentanti sindacali dei lavoratori, cioé mentre l’istituzione regionale era impegnata in un confronto con i sindacati”.

Commenta Stampa
di Ilaria Nacciarone
Riproduzione riservata ©