Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La richiesta di spostamento dei ministeri non piace

I giovani Pdl a Roma: “Calderoli vattene tu!”

Il sit in: “All’Italia servono cose concrete”

I giovani Pdl a Roma: “Calderoli vattene tu!”
14/06/2011, 12:06

“Ma quali ministeri al Nord? Calderoli da Roma vattene tu!”. Dietro questo striscione un gruppo di giovani del Pdl ha manifestato questa mattina a Roma, in largo Goldoni, contro l’ipotesi dello spostamento dei ministeri a Milano.
L’idea dello spostamento di alcuni dicasteri dalla Capitale, dunque, non piace neppure a chi fa parte della stessa squadra di governo. E suona con una farsa dal momento che proprio in questo anno ricorre per il Belpaese un evento importante: “Nell’anno in cui si festeggiano i 150 anni d’Italia - ha detto il consigliere del XIX municipio di Roma Angiolino Albanese - dare un messaggio di divisione è un suicidio politico. Noi siamo per la centralità del potere politico a Roma mentre vediamo di buon occhio il federalismo fiscale”.
Il messaggio che i giovani pidiellini hanno voluto lanciare con questo sit in capitolino è chiaro: serve rispetto per le istituzioni di questo Paese; l’idea di trasferire i ministeri è solo una buffonata che disorienta l’opinione pubblica; all’Italia servono cose concrete. Come dargli torto?

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©